Come dire “ti amo” in giapponese: Aishiteru o Suki da yo?

Come dire “ti amo” in giapponese: Aishiteru o Suki da yo?

1920 1080 Michaël da Silva Paternoster

Imparare a dire “ti amo” in giapponese non è così facile come potrebbe sembrare. La cultura giapponese non facilita le dichiarazioni d’amore. Inoltre, esistono molti modi per esprimere i sentimenti nella lingua giapponese. Quindi, dovreste usare “Ai shiteru”, “Suki da yo”, “Daisuki da” o “Koi wo suru” per rivelare i vostri sentimenti? La risposta la trovate su questa pagina!

In questo articolo, vedremo le differenti forme per dire “ti amo” in giapponese. Inoltre, vi mostrerò le sfumature che esistono fra tutte queste espressioni poichè esprimono differenti forme d’amore. Ma, prima di iniziare, vi spiegherò perché è difficile rivelare il vostro amore a qualcuno in Giappone.

DICHIARAZIONI D’AMORE NELLA CULTURA GIAPPONESE

Qui, ci mettiamo a confronto con un argomento delicato della cultura nipponica. In effetti, è difficile esprimere i propri sentimenti in giapponese.

La maggior parte dei giapponesi non dicono “Ti amo” come si direbbe in tutto il resto del mondo. I nipponici pensano che sia imbarazzante rivelare il proprio amore, anche in privato. Talvolta, potrebbero percepire le dichiarazioni d’amore come qualcosa di strano.

“VUOI ESSERE IL MIO RAGAZZO/LA MIA RAGAZZA?”

Vivendo in Giappone, potreste sentire questa domanda dopo un appuntamento. “Vuoi essere il mio ragazzo?” o “Vuoi essere la mia ragazza?”

Anche se i giapponesi hanno difficoltà ad esprimere i propri sentimenti, amano definire la natura delle loro relazioni. Potrebbe sembrare strano per gli occidentali, ma è completamente normale in molte culture asiatiche. Prendete dunque questa domanda molto seriamente.

SUKI E DAISUKI, UN AMORE FAMILIARE

I termini Suki e Daisuki significano “piacere” in giapponese. Daisuki aggiunge più enfasi a quest’emozione. Potete usare queste due espressioni per dire che apprezzate qualcuno o qualcosa.

In aggiunta, potete usare Suki e Daisuki anche con un significato più passionale. Una componente culturale rende questi termini ancora più comuni delle reali parole che definiscono l’amore. Ne discuterò ancora più avanti in questo articolo.

SUKI DA YO, “MI PIACI” IN GIAPPONESE

だよ。
Suki da yo.
Mi piaci.

Questa frase viene usata nella vita quotidiana. Rivela all’interlocutore che provate dei sentimenti per lui. Poi, dipende da lui come interpretare la forza del vostro amore.

Per evitare incomprensioni, non ditelo ai vostri amici. Mi posso già immaginare la loro sensazione di disagio. Questo, perché penseranno che state provando ad uscire dalla friend-zone. Infatti, è meglio se ci rimanete, così potete risparmiare molto denaro durante tutto l’arco dell’anno. Non dovete pagare per i cioccolatini a San Valentino e per la cena di Natale.

Si ricorda che le parole Da e Yo sono opzionali in questa frase.

Da è la versione informale di Desu. Quest’ultima espressione, che non è un verbo, possiede più o meno la stessa funzione di “essere”.

Come per Yo, è una particella che enfatizza l’obiettivo dichiarato. Aggiungendolo alla fine della vostra frase, insistete sul fatto che sapete quello di cui state parlando. In questo caso, i vostri sentimenti.

DAISUKI DA, “MI PIACI VERAMENTE” IN GIAPPONESE

だいだ。
Daisuki da.
Mi piaci veramente.

Questa frase è meno aperta al dubbio perché Daisuki è una parola forte. Il Kanji 大 apposto davanti alla parola Suki significa “grande” in giapponese. La sua aggiunta vi permette di dire che apprezzate veramente qualcuno o qualcosa.

Daisuki implica che siete un grande ammiratore di qualcosa quando parlate di un oggetto, cibo o una squadra sportiva. Questo vale anche quando vi riferite ad un artista, un atleta o un altro personaggio famoso.

Però, quando lo dite a qualcuno, implica che avete dei sentimenti profondi per la persona in questione. Questi sentimenti vanno oltre ad una normale amicizia.

SUKI YANEN, “MI PIACI” NEL DIALETTO KANSAI

きやねん。
Suki yanen.
Mi piaci.

Esistono molti modi per dire “mi piaci” nei dialetti locali giapponesi. Per esempio, Suki Yanen è un modo di esprimere amore in Kansai-ben, il dialetto di Osaka.

Quest’espressione è molto conosciuta in tutto il Giappone. Viene anche utilizzata come nome di una famosa marca di spaghetti istantanei.

FATE IL GRANDE PASSO, DIRE “TI AMO” IN GIAPPONESE

IL KANJI DELL'AMORE

愛, kanji pronunciato “Ai” in giapponese. Questo carattere è la migliore rappresentazione del concetto d’amore come lo percepiamo nelle culture occidentali. Potete usare questo carattere cinese anche per parlare di affetto fra i membri della famiglia. Le espressioni che usano “愛” sono il modo più intimo per dire “ti amo” a qualcuno in giapponese.

Ai shiteru

あいしてる。
Aishiteru.
Ti amo.

Con Ai shiteru potete rivelare i vostri sentimenti più profondi. Questa frase viene talvolta trascritta come Aishiteru. È il modo più forte per esprimere l’amore per qualcuno in giapponese.

Tuttavia, non aspettatevi di sentire Ai shiteru ogni minuto se siete in una relazione passionale con un giapponese. Gli amanti giapponesi usano questo termine con moderazione perché è il sentimento più forte che possono esprimere con le parole. Quindi, non sentitevi feriti se il vostro partner giapponese non vi dice “ti amo” ogni giorno.

Ai shitemasu

あいしています。
Aishitemasu.
Ti amo.

Ai shitemasu, talvolta trascritto come Aishitemasu, è la forma di cortesia di Ai shiteru. Non so in che contesto potreste usarlo, poiché dovreste dire queste parole alla persona che amate. Non capisco perché dovreste usare una forma di cortesia con una persona con cui avete, o desiderate avere, una relazione romantica.

Forse il vostro partner proviene da una famiglia aristocratica? Oppure amate il vostro maestro o un superiore?

ESPRIMERE IL VOSTRO AMORE CON IL SILENZIO

Nella pratica, frasi come “Ai shiteru” vengono pronunciate raramente nella quotidianità giapponese. Il Giappone è molto diverso da quello che vediamo nei drammi romantici o nei film. Infatti, gli uomini giapponesi non esprimono quasi mai il loro amore per il partner.

Esistono diversi motivi dietro a questo silenzio. Il termine “Ai” è spesso troppo pesante da sopportare. Nel linguaggio giapponese, ogni parola ha la sua importanza e ogni suono aggiunge profondità a quello che desideriamo esprimere. Quindi, i giapponesi provano spesso a bilanciare le parole con i loro reali sentimenti.

Sfortunatamente, la maggior parte delle volte, ciò finisce in un fallimento. L’individuo non è capace di determinare il linguaggio in relazione alle emozioni. In questo caso, il silenzio è sempre la soluzione più semplice da mettere in pratica.

Il problema non è solamente la dichiarazione d’amore. I giapponesi hanno molti più problemi ad esprimere i propri pensieri degli occidentali, per esempio. In generale, preferiscono usare frasi complicate per comunicare dei messaggi molto semplici.

Ma non pensate che i giapponesi non esprimano mai i propri sentimenti. Spesso, sono più a loro agio con le azioni che con il vocabolario. In Giappone, vi capiterà spesso di ricevere regali o aiuto dalle persone che vi vogliono bene.

PARLARE D’AMORE IN GIAPPONESE

IL KANJI DEL ROMANTICISMO

恋, kanji pronunciato “Koi”. Questo è uno dei caratteri meno compresi dagli studenti che desiderano imparare il giapponese. Molti pensano che questo carattere cinese abbia lo stesso significato di 愛, mentre c’è una sottile differenza. Il termine 恋 viene usato per descrivere amore, ma non per dichiarare il proprio affetto direttamente a qualcuno.

Esiste un motivo principale per quest’incomprensione. Questo carattere viene spesso utilizzato nei titoli dei romanzi rosa come i drammi o nelle canzoni d’amore. Viene usato per esprimere il romanticismo presente al loro interno.

Quindi, impiegate questo kanji solamente con persone che non sono direttamente coinvolte nella relazione romantica.

Koi wo suru

こいをする。
Koi wo suru.
Essere innamorati.

Questa frase permette solamente di esprimere lo stato d’amore. Idealmente con qualcuno che non ha niente a che fare con questo rapporto affettivo.

Non potete utilizzarla per dichiarare il vostro amore a qualcuno in giapponese. Se lo fate, la vostra anima gemella potrebbe pensare che siete uno psicopatico perché non suona assolutamente naturale.

COME DIRE “INNAMORARSI” IN GIAPPONESE?

こいちる
Koi ni ochiru.
Innamorarsi.

Questa frase significa letteralmente “innamorarsi”. Infatti, Ochiru è il verbo giapponese che viene usato per dire “cadere”. I giapponesi usano la stessa espressione dei nativi inglesi. Interessante, no?

DIRE “TI AMO” CON UN “GRAZIE”?

Alcune coppie giapponesi non esprimono mai i propri sentimenti in modo diretto. Talvolta, possono stare insieme per decenni senza dirsi né “Ai shiteru”“Suki da yo”. Ciò non significa, comunque, che non dimostrano affetto l’uno per l’altro.

Spesso, queste persone preferiscono esprimere la loro gratitudine alla persona con cui condividono la loro vita invece di usare parole affettive. Per questo motivo, in giapponese, dire grazie può essere visto come un modo per dire che amiamo qualcuno.

21 MODI PER DIRE GRAZIE IN GIAPPONESE

Un articolo dettagliato che spiega come dire grazie in giapponese.

Sentitevi liberi di lasciare un commento a questo articolo se avete capito le sottigliezze di queste espressioni, o se conoscete altri modi di dire “ti amo” in giapponese.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share this

Send this to a friend